Catalogo Corsi Dote Lavoro 2018

Num

FIGURA PROFESSIONALE

COMPETENZE

Ore

Titolo

1

Operatore – addetto alla segreteria

Organizza e gestisce l’accoglienza i flussi informativi la protocollazione e l’archiviazione la redazione di testi e l’organizzazione di riunioni e trasferte.

600

QUALIFICA REGIONALE

2

Operatore – addetto amministrativo

Predispone e tratta la documentazione amministrativa d’impresa. Si occupa prevalentemente della redazione ed emissione dei documenti di acquisto e vendita e delle attività amministrativo-contabili legate alla contabilità clienti, fornitori, generale, analitica, personale e magazzino

600

QUALIFICA REGIONALE

3

Operatore per la realizzazione e manutenzione di giardini (Giardiniere)

Realizza piccoli giardini, gestisce anche in piena autonomia l’ordinaria manutenzione di un giardino, esegue interventi particolari (ad es. potature) sulle piante nei giardini utilizzando correttamente attrezzature e materiali specifici del giardinaggio (ad es. un impianto di irrigazione).

600

QUALIFICA REGIONALE

4

Operatore per la gestione, conduzione e manutenzione di impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti (addetto alla gestione di Impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti)

Svolge attività di raccolta e spazzamento dei rifiuti, con sistemi manuali e meccanizzati, da edifici, parchi, giardini, strade e altri luoghi pubblici. Svolge inoltre attività di protezione dell’ambiente come: derattizzazione, disinfestazione, disinfezione, diserbamento, pulizia delle spiagge, raccolta delle siringhe, raccolta di pile, farmaci e altri rifiuti speciali, pericolosi, tossici e nocivi.

600

QUALIFICA REGIONALE

5

Operatore per l’organizzazione del processo di lavorazione grafica, di elaborazione di un prodotto grafico e di realizzazione di prodotti multimediali (Grafico Multimediale)

Opera nel processo di produzione grafica applicando e utilizzando metodologie di base e strumenti per intervenire a livello esecutivo con limitata autonomia e responsabilità nell’ambito della produzione e dell’allestimento di stampati. Svolge attività relative alla realizzazione di un prodotto grafico e alla produzione dei file per la pubblicazione su supporto cartaceo. Utilizza software professionali per il trattamento delle immagini e per l’impaginazione degli stampati. Realizza un prodotto in stampa semplice utilizzando macchine per la stampa e strumenti per la finitura.

600

QUALIFICA REGIONALE

6

Operatore per le attività di accoglienza/accompagnamento in manifestazioni congressuali, fiere, convegni (Addetto alle attività congressuali-hostess)

Si occupa dell’accoglienza, del ricevimento e dei servizi di assistenza durante il soggiorno di ospiti e clienti in fiere generiche, fiere di settore, missioni anche all’estero, convegni, congressi ed eventi promozionali in genere. Garantisce ai partecipanti tutte le informazioni, relazionandosi direttamente con essi e provvede ai servizi di segreteria e all’accoglienza (registrazione partecipanti), alla distribuzione dei materiali, all’informazione sulla logistica e sui tempi dell’evento congressuale/fieristico. E’ una figura professionale in possesso di competenze tecniche organizzative per lo svolgimento di ruoli all’interno delle strutture degli enti fieristici e in particolare delle attività relative agli aspetti di marketing e della comunicazione. La capacità comunicativa è funzionale a rispondere alle esigenze degli interlocutori e deve permettere anche di svolgere un’efficace funzione di vendita eventualmente offerta dall’evento fieristico e operare in modo da trarne il massimo vantaggio per il committente.

600

QUALIFICA REGIONALE

7

Operatore per le attività, orientamento, informazione del cliente e allestimento e rifornimento degli scaffali (addetto alle vendite)

Rappresenta una delle principali figure di front-office all’interno del punti vendita. Svolge tutte le attività relative all’incasso e al controllo delle merci in uscita dal punto vendita, anche al fine di prevenirne i furti. Fornisce, inoltre, assistenza alla clientela nella verifica dei prezzi e nelle comunicazioni con gli altri responsabili. E’ infine un punto di riferimento per la clientela, della quale monitora l’evoluzione delle esigenze espresse; per la notevole visibilità all’interno del punto vendita, ad essa il Cliente può rivolgersi anche per ottenere informazioni diverse da quelle di sua competenza

600

QUALIFICA REGIONALE

8

Responsabile della sicurezza di reti informatiche e della protezione di dati (Security manager)

Pianifica, mette in atto e verifica tutte le misure necessarie a garantire ad un sistema informativo un livello di sicurezza adeguato alle caratteristiche dei dati e delle applicazioni in esso contenuti e conforme alle previsioni normative vigenti. Si occupa della progettazione e dell’implementazione delle misure atte ad assicurare la sicurezza fisica della rete informatica e la protezione dei dati, organizzando le procedure di backup e predisponendo i piani di disaster recovery dei sistemi informatici. Pianifica ed implementa le misure per la sicurezza logica, definendo le policy per le autorizzazioni ed il controllo degli accessi alla rete informatica e predisponendo gli audit per la verifica del livello effettivo di sicurezza e di protezione dei dati. Assicura il rispetto delle previsioni normative in materia di privacy e tutela dei dati personali, verificando la corretta adozione delle misure di sicurezza previste dalla specifica normativa in materia dal D. Lgs 196/2003 e predisponendo il DPS (Documento Programmatico per la Sicurezza). Coordina le procedure organizzative per prevenire e reagire ad un eventuale attacco informatico e gestisce le situazioni di crisi conseguenti ad una violazione del sistema informativo ripristinandone il corretto funzionamento, individuando i dati violati ed identificando, se possibile, gli autori dell’attacco. Propone infine al responsabile dei sistemi informativi gli aggiornamenti e le modifiche alle componenti hardware e software ed alle procedure organizzative necessarie per garantire il mantenimento di un adeguato livello di sicurezza del sistema.

400

QUALIFICA REGIONALE

9

Tecnico delle attività di progettazione, sviluppo e aggiornamento di siti web (web master)

Si occupa dell’ideazione, della progettazione, dello sviluppo e dell’aggiornamento di siti Web pubblicati in Internet. A seconda del livello di esperienza maturato e della realtà lavorativa in cui opera, si può occupare di parte o tutte le fasi di ideazione e sviluppo di un sito Web (o sito Internet come più comunemente viene chiamato): definizione delle strategie di comunicazione, gestione e controllo dei contenuti, individuazione delle tecniche da adottare, promozione del sito, sviluppo e aggiornamento di pagine web e manutenzione. A sito ultimato, inoltre, questa figura rappresenta in genere il punto di riferimento per gli utenti, a cui presta supporto ed assistenza e di cui raccoglie osservazioni e commenti.

500

QUALIFICA REGIONALE

10

Responsabile del marketing e delle strategie commerciali per la vendita online di prodotti o servizi (169)

Si occupa della definizione e dell’implementazione del piano di marketing e delle strategie commerciali per la vendita online di prodotti o servizi, compresa la valutazione dei relativi indicatori economici. In contesti meno strutturati i suoi compiti possono tuttavia spaziare dalla definizione del modello di e-business alla redazione del business plan, alla progettazione e sviluppo, in collaborazione con altre figure come il webmaster (vedi Tecnico delle attività di progettazione, sviluppo e aggiornamento di siti web) e il tecnico di programmazione e sviluppo siti Internet e pagine Web (vedi Tecnico della programmazione e dello sviluppo di siti internet e pagine web), delle applicazioni per la gestione dei servizi di e-business.

400

QUALIFICA REGIONALE

11


Informatica di Base

Gestione delle informazioni attraverso il supporto delle tecnologie informatiche.
Utilizzo di supporti informatici e di strumenti tecnologici adeguati a fornire e gestire le informazioni.

110

Certificazione
EIPASS

12

Operatore per l’assistenza di base

Operatore del settore socio- assistenziale, la cui attività è indirizzata a mantenere e/o recuperare il benessere psico- fisico di soggetti fragili, caratterizzati da parziale o totale perdita di autonomia, assistendoli nelle diverse attività di vita quotidiana (ADL) e aiutandoli nell’espletamento delle sue funzioni personali essenziali. Adotta tecniche operative che promuovano la partecipazione dell’assistito e salvaguardino il mantenimento delle sue capacità. Si occupa anche della cura e della gestione dell’ambiente di vita (domicilio, stanza di degenza) ed accompagna la persona all’esterno per l’accesso ai servizi territoriali e alle risorse del territorio, al fine di ridurne i rischi di isolamento e di emarginazione. Svolge la propria attività in base a criteri di bassa discrezionalità e alta riproducibilità in affiancamento a diverse figure professionali sia sociali (es. Animatore) sia sanitarie (Infermiere, Fisioterapista, etc.), agendo in base alle competenze acquisite e in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale responsabile del processo assistenziale. La sua attività si svolge in servizi assistenziali e socio-sanitari a ciclo diurno o residenziale: il suo piano di lavoro è definito dalle figure dell’Equipe Multiprofessionale (Infermiere, Fisioterapista, Animatore) ed è finalizzato alla realizzazione degli obiettivi del piano personalizzato elaborato nella struttura. Nei servizi domiciliari, adotta il piano di lavoro definito dal proprio Responsabile in base agli obiettivi contenuti nel Piano Assistenziale Personalizzato dell’utente definito dai competenti Servizi Socio- sanitari, promuovendo la partecipazione del caregiver (familiare o assistente) e/o di altre risorse volontarie del territorio.

600

QUALIFICA REGIONALE

13

Tecnico dell’animazione socio-educativa

La figura trova collocazione in contesti di servizi pubblici o del privato sociale di tipo residenziale o territoriale finalizzati alla prevenzione delle marginalità e del disagio sociale, all’integrazione e partecipazione sociale, allo sviluppo di potenzialità individuali e collettive, operando in stretta collaborazione con altre figure professionali e con i servizi del territorio. Nelle strutture socio- sanitarie per persone anziane o con disabilità, il tecnico dell’animazione socio-educativa programma e svolge attività finalizzate alla valorizzazione del tempo libero con l’obiettivo di stimolare l’espressività, la comunicazione, la socializzazione e l’integrazione di individui e gruppi. Nelle strutture socio- educative per minori progetta e gestisce attività di carattere socio- educativo, ricreativo, culturale, per lo sviluppo delle relazioni e dell’integrazione; tali attività risultano coerenti con gli obiettivi del progetto educativo personalizzato di ogni minore definiti dall’equipe educativa. Sul territorio, operando in equipe con colleghi o con altre figure professionali, definisce ed attua interventi di promozione della partecipazione e dell’integrazione sociale e può anche essere coinvolto in progetti di educazione ambientale o turistica.

500

QUALIFICA REGIONALE

14

Responsabile di struttura/servizio sociale o socio-sanitario

Dirige e coordina il funzionamento di una struttura residenziale/semiresidenziale o di un servizio territoriale, in modo da garantire il buon andamento di tutte le attività e la completa attuazione dei piani personalizzati di assistenza; è il referente della struttura/servizio nei confronti dei Servizi Pubblici e la comunità territoriale; cura la relazione con gli utenti/clienti, garantendo la gestione dei reclami e il rilevamento della soddisfazione; sovrintende alla gestione delle risorse strumentali e alla loro manutenzione; è responsabile della gestione delle risorse umane, nei suoi diversi aspetti (selezione, coordinamento, controllo e miglioramento); pianifica e organizza le diverse attività, in attuazione della politica della qualità della propria organizzazione e dei requisiti normativi; monitora e verifica l’efficacia operativa e l’efficienza organizzativa, il rispetto dei requisiti operativi ed il raggiungimento degli standard qualitativi; riferisce alla propria organizzazione i risultati operativi raggiunti e collabora all’attuazione delle misure di miglioramento.

400

QUALIFICA REGIONALE

15

Operatore per il servizio di accoglienza, l’acquisizione di prenotazioni, la gestione dei reclami e l’espletamento delle attività di segreteria amministrativa (addetto al servizio di ricevimento)

E’ una figura diurna e notturna che riceve il Cliente all’interno di una struttura turistico ricettiva (albergo-ostello-campeggio) dando e ricevendo le informazioni richieste e cercando di soddisfare le richieste degli ospiti. Si occupa di assegnare le camere ai Clienti seguendo le prenotazioni, fornisce i suggerimenti anche in lingue straniere sul luogo di soggiorno, si occupa della gestione dei reclami e archivia le informazioni sugli ospiti compilando una scheda cliente. Consegna i messaggi, compila la scheda di notifica alberghiera, controlla e contabilizza i consumi degli ospiti, prepara il conto e riceve il pagamento. Fa recapitare nelle camere il bagaglio degli ospiti. L’addetto al ricevimento notturno (portiere di notte) si occupa della sicurezza e della sorveglianza degli ospiti in orario notturno e svolge le stesse mansioni dell’addetto al ricevimento diurno.

600

QUALIFICA REGIONALE

16

Tecnico della mediazione comunicativo- relazionale e dell’interpretazione in Lingua Italiana dei Segni (444)

Accompagna l’interazione linguistico- comunicativa tra soggetto udente e minorato uditivo, anche in ambito educativo, mediando e facilitando il trasferimento del contenuto semantico e simbolico tra le parti, attraverso l’utilizzo delle strutture morfologiche, sintattiche e semantiche della Lingua Italiana dei Segni (LIS). Padroneggia le necessarie modalità e le tecniche dell’interpretazione consecutiva e affronta argomenti dei più vari gradi di specificità e di contesto, adeguando le modalità alla situazione e favorendo le pari opportunità dei minorati uditivi che a causa del rallentamento del processo del linguaggio parlato possono incorrere in difficoltà relazionali che conducono all’emarginazione.

500

QUALIFICA REGIONALE

16

Inglese

110

Certificazione