GRADUATORIA PROVVISORIA IeFP 2018 – 2019

La Regione Calabria con D.D. n. 9765 del 13 settembre ha pubblicato la graduatoria provvisoria relativa all’avviso pubblico “POR Calabria FESR FSE 2014/20120 – Asse Prioritario 12 “Istruzione e Formazione” Percorsi di istruzione e Formazione Professionale, approvato con D.D. 6598 del 21/06/2017″

GRADUATORIA PROVINCIA DI CATANZARO
N.EnteQualificaPunteggioNote
1I.S.I.M.OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE ED ACCOGLIENZA100,00AMMESSO E FINANZIATO
2I.S.I.M.OPERATORE DEL BENESSERE – ACCONCIATURA95,00AMMESSO E FINANZIATO
3ECIPA CALABRIAOPERATORE DELLA RISTORAZIONE: SERVIZI DI SALA E BAR95,00AMMESSO E FINANZIATO
4ECIPA CALABRIAOPERATORE DEL BENESSERE: ESTETICA90,00AMMESSO E FINANZIATO
5FORMACONSULT SOCIETÀ COOPERATIVAOPERATORE ELETTRICO85,00AMMESSO E FINANZIATO
6CIOFS/FP CALABRIAOPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE85,00AMMESSO E FINANZIATO
7CIOFS/FP CALABRIAOPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE E ACCOGLIENZA84,17AMMESSO E FINANZIATO
(previo sorteggio)
8COOPERATIVA SERVIZI E FORMAZIONEOPERATORE DEL BENESSERE: ESTETICA84,17AMMESSO E FINANZIATO
(previo sorteggio)
    
9COOPERATIVA SERVIZI E FORMAZIONEOPERATORE DELLA RISTORAZIONE: PREPARAZIONE PASTI84,17AMMESSO E FINANZIATO
(previo sorteggio)
10FORMACONSULT SOCIETÀ COOPERATIVAOPERATORE DEL BENESSERE: ESTETICA80,00AMMESSO E NON FINANZIATO
11COOP. SOCIALE
ARABAFENICE SOC.COOP. ONLUS
OPERATORE DEL BENESSERE: ESTETICA79,17AMMESSO E NON FINANZIATO
12CENTRO DI FORMAZIONE KENNEDY SCHOOLOPERATORE DELLA TRASFORMAZIONE AGROALIMENTARE70,00AMMESSO E NON FINANZIATO
13CENTRO DI FORMAZIONE KENNEDY SCHOOLOPERATORE DEL BENESSERE: ESTETICA65,00AMMESSO E NON FINANZIATO
14SOCIETA’ COOPERATIVA FORM SERVICEOPERATORE AMMINISTRATIVO SEGRETARIALE NON VALUTABILE

Il sistema dell’Istruzione e Formazione Professionale

L’innovazione più significativa del nuovo sistema educativo nazionale riguarda l’avvio del sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale normato dal Capo III del Decreto Legislativo n. 226 del 17 ottobre 2005. Il 27 luglio 2011 con l’Accordo Stato Regioni di messa a regime attraverso l’istituzione del Repertorio Nazionale dell’Offerta Formativa si è concluso il percorso per la definitiva istituzione dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (leFP) delineato nei precedenti Accordi del 29 aprile 2010 e del 16 dicembre 2010. L’offerta formativa di leFP si sviluppa in percorsi formativi di durata triennale, per il conseguimento di uno dei 22 titoli di qualifica professionale e di durata quadriennale per il conseguimento di un Diploma di Tecnico professionale. Questo in ragione della maggiore capacità di preparare gli allievi a ricoprire ruoli che il mondo professionale ritiene necessari.

Quanto poi ai contenuti ed ai metodi di insegnamento-apprendimento, i percorsi triennali e di quarto anno regionali di leFP possiedono un carattere meno teorico di quelli scolastici ed una maggiore aderenza agli aspetti lavorativi, senza, tuttavia, rinunciare ad una adeguata formazione culturale di base.

I percorsi prevedono, infatti, insegnamenti relativi sia alla formazione culturale e sia a quella professionale in coerenza:

  • per la parte culturale con i saperi e le competenze indicati negli assi culturali descritti nel documento tecnico allegato al D.M. 139 del 22 agosto 2007 ovvero Asse dei linguaggi, Asse matematico, Asse scientifico-tecnologico, Asse storico-sociale.
  • per la parte tecnico-professionale con gli standard di competenze a carattere polivalente nel comparto prescelto declinati in abilità minime e conoscenze essenziali.

Inoltre sono previsti, l’insegnamento della religione cattolica (o attività alternative per cultura della legalità) e le attività motorie.

I percorsi vengono attuati, sulla base della specifica disciplina, nel rispetto dei livelli essenziali previsti dal Decreto Legislativo n. 226 del 17 ottobre 2005, richiamati dagli Accordi Stato Regioni. Tali percorsi consentono l’assolvimento dell’obbligo di istruzione previsto dalla normativa vigente.

L’offerta formativa di I.S.I.M. per l’leFP pone al centro dell’azione pedagogica la persona umana attraverso la valorizzazione e lo sviluppo di tutte le sue potenzialità ed il rispetto dei diversi ritmi di apprendimento e prevede l’attivazione di adeguati interventi di orientamento, la promozione di azioni formative di contrasto al fenomeno della dispersione, l’istituzione di moduli formativi aggiuntivi e laboratori di approfondimento, recupero e sviluppo degli apprendimenti.

Chi può iscriversi?

I giovani, in possesso di Licenza Media e che non hanno assolto l’obbligo di istruzione, hanno l’opportunità di intraprendere percorsi alternativi nel sistema della Istruzione e Formazione professionale, rispetto agli ambiti di scelta più rispondenti alle loro attitudini e ai loro interessi.

 Quali sono gli obiettivi?

I percorsi di IeFP sono gratuiti e hanno il fine di fare acquisire agli allievi una qualifica professionale per l’inserimento nel mondo del lavoro. Vi è la possibilità di frequentare, in modo facoltativo, la IV annualità che permette di conseguire il Diploma Tecnico di quarto anno.

Quali benefici ha l’allievo?

Il materiale didattico e tecnico professionale fornito è gratuito. Saranno rimborsate le spese di viaggio per raggiungere la sede formativa, secondo la norma vigente in materia.

Come è articolato il percorso di studi?

I percorsi hanno durata triennale. Ogni annualità ha la durata di 1000 ore. Dalla II annualità è prevista una fase di Stage/tirocinio da svolgere presso le aziende del Settore.

Il percorso didattico prevede l’acquisizione di competenza culturali di base e di competenze tecnico-professionali che verranno svolte nei laboratori dell’Istituto.

Certificazioni

Al termine del terzo anno è previsto un esame finale per il rilascio della qualifica professionale. Gli allievi, al termine del percorso triennale, avranno la facoltà di frequentare il IV anno (1.000 ore) che prevede il rilascio di un Diploma Tecnico di IV anno.

Le lezioni in aula si svolgeranno dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30; il corso è con frequenza obbligatoria di almeno il 75% del totale delle ore.

Titoli conseguiti

Attestato di qualifica professionale (I + II + III anno)

Diploma Tecnico (IV anno)

OFFERTA FORMATIVA ANNO SCOLASTICO 2018 – 2019

OPERATORE DEL BENESSERE – Acconciatura

Descrizione della figura

L’Operatore del Benessere svolge, a seconda dell’indirizzo (acconciatura o estetica), attività di trattamento e servizio relative al benessere psico-fisico. Favorisce il mantenimento, il miglioramento e la protezione dell’aspetto della persona con competenze negli ambiti dell’accoglienza, dell’analisi dei bisogni, dell’acconciatura e del trattamento estetico di base.

L’Operatore del benessere indirizzo Acconciatura fornisce servizi per l’applicazione di linee cosmetiche e tricologiche funzionali al trattamento del capello, alle attività di detersione, taglio e acconciatura di base.

Programma didattico

Il programma Didattico è suddiviso, durante l’arco dei tre anni, in due macroaree:

  • Competenze di Base che attengono alle materie comuni a tutti i percorsi di scuola superiore quali Italiano, Inglese, Matematica, Scienze, Informatica, Storia e Geografia.
  • Competenze tecniche relative sia alla figura che all’indirizzo scelto. Inoltre in questa macroarea, dalla seconda annualità, è prevista l’attività di stage/tirocinio nelle aziende del settore.

 Opportunità

La qualifica di Operatore del Benessere indirizzo Acconciatura permette l’assunzione in linea con la qualifica ottenuta. Il diploma Tecnico di Acconciatore, quarta annualità facoltativa, dà diritto all’abilitazione e di conseguenza permette l’apertura di un proprio salone.

Laboratori

Gran parte delle competenze tecniche da svolgere in aula, verranno erogate all’interno del Laboratorio di Acconciatura presente nell’Istituto.

Sportello d’ascolto

Lo “Sportello d’ascolto”, è un’iniziativa di supporto agli allievi e alle famiglie al fine di mantenere con esse stabili relazioni e realizzare un momento di incontro per:

  • facilitare il dialogo tra famiglie e agenzia formativa;
  • acquisire conoscenze extrascolastiche utili alla programmazione didattica;
  • fornire consulenza alla famiglia;
  • informare la famiglia sull’andamento formativo dell’allievo.

A tale scopo sono programmati incontri mensili, mentre un gruppo di consulenza psicologica sarà a disposizione un giorno alla settimana al fine di fornire tutte le informazioni richieste.

 

OPERATORE AI SERVIZI DI PROMOZIONE E ACCOGLIENZA – Indirizzo Strutture ricettive

 Descrizione della figura

L’Operatore ai Servizi di Promozione e Accoglienza svolge, a seconda dell’indirizzo, attività alla accoglienza, informazione e promozione in rapporto alle esigenze del cliente, con competenze nella prenotazione e assistenza, e nella evasione delle relative pratiche amministrativo contabili.

L’Operatore servizi promozione e accoglienza indirizzo Strutture Ricettive svolge attività attinenti all’erogazione dei servizi di prenotazione, check-in e check-out.

Programma didattico

Il programma Didattico è suddiviso, durante l’arco dei tre anni, in due macroaree:

  • Competenze di Base che attengono alle materie comuni a tutti i percorsi di scuola superiore quali Italiano, Inglese, Matematica, Scienze, Informatica, Storia e Geografia.
  • Competenze tecniche relative sia alla figura che all’indirizzo scelto. Inoltre in questa macroarea, dalla seconda annualità, è prevista l’attività di stage/tirocinio nelle aziende del settore.

Opportunità

La qualifica di Operatore dei Servizi di Promozione e Accoglienza indirizzo Strutture Ricettive permette di lavorare come dipendente nelle strutture del settore alberghiero che sta vivendo una profonda metamorfosi: alla grossa diminuzione degli alberghi a una stella si contrappone l’aumento di quelli a tre o quattro stelle e delle strutture ricettive facenti parte di grandi catene nazionali e internazionali. La clientela richiede sempre più professionalità, specificità dei servizi, cura, comfort e competenza. Tutto questo si riflette sulla professione dell’operatore, figura primaria della struttura ricettiva, sia questa in una città d’arte, al mare, in montagna, o in una città d’affari.

Laboratori

Gran parte delle competenze tecniche verranno erogate all’interno di strutture convenzionate con l’Istituto e individuate con l’ausilio delle associazioni di categoria.